Marmellata di Peperoncini ....marmellata di fuoco!!










Ieri al mercato ho trovato questi bei peperoncini,mi sono organizzata per fare la marmellata,l'avevo  fatta una volta alcuni anni fa,era piccante,ma avevo usato un'altro  tipo di peperoncini,cosi' quando la signora che me li ha venduti mi ha detto "1 kilo e mezzo?? sono moolto piccanti!"
..e lo so cara signora si figuri,crede che non abbia mai assaggiato i peperoncini? tse'!..io che metto il peperoncino ovunque,chessaramai!
quindi sono arrivata a casa e in questo ordine ho fatto queste cose:
1-vuotato le borse della spesa.
2-svestita.
3-applicato la tinta ai capelli,perche' non avevo voglia tempo di andare dal parrucchiere.
4-con la tinta in testa..che cavolo faccio x 30 minuti?..lavo i peperoncini!
5-tolgo calotte,svuoto,taglio i peperoncini e le mele.
6-mi lavo bene le mani..(cosa credete non sono mica scema!)
6-torno in bagno..e mi strucco,poi lavo i capelli.
7....por...ccia,boja!!ho creduto che gli occhi mi strabuzzassero fuori dalle orbite come in quegli occhiali che sono in vedita nel periodo di halloween!
e il flash,istantaneo come un lampo:

                    I GUANTIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII!!NUUUUUOOOO!! 
mentre pulivo i peperoncini non ho indossato i guanti! e mi sono lavata la faccia,ma con questi peperoncini non bastano acqua e sapone!

la mia faccia era paonazza sono volata al freezer e con un sacchetto  di spinaci surgelati stampata sulla faccia ho cominciato a recitare un rosario degno di un camionista che ha forato una gomma in autostrada  in mezzo a una tormenta di neve!
nel frattempo anche le mani dicevano la sua e si stavano trasformando in salsiccie alla brace..e tutto questo..in silenzio assoluto!
Ciruzzo era nello studio davanti al pc e (per fortuna quando e' al pc non vede e non sente nulla!!)altrimenti mi sarei presa della cerebro-esente.
invece.. avevo una calma degna di un monaco tibetano!ma io,quando soffro molto,lo faccio in silenzio,in effetti in famiglia quando perdo l'uso della parola anziche' essere contenti si preoccupano .
Quindi ,se decidete di fare la marmellata di peperoncini,che ,fidatevi con i formaggi e i bolliti ci sta da Dio..ricordate  di indossare i guanti  prima di mettervi al lavoro!
Non e' una marmellata per tutti,cioe' se zia Maria abitualmente mangia minestrina in brodo e stracchino..dubito che apprezzera',ma se siete di gusti decisi,e' fantastica.

io ne ho fatti tanti vasetti perche' sono x i regali di Natale,e con queste dosi ne sono venuti 12 vasetti da 200 g.
ho usato:
1,6 kg.di peperoncini tondi,
2 mele golden biologiche ben mature ( grosse,o 3 piccole),
800 g.di zucchero,
2 cucchiai rasi di agar agar in fiocchi.

procedimento:

Mettete i guanti!
lavate i peperoncini,tagliate le calotte e svuotateli dai semi (si fa benissimo con un cucchiaino da caffe'),tagliateli a pezzi e metteteli in una pentola in acciaio a fondo spesso.
Lavate e tagliate a pezzetti anche le mele (con la buccia) e unitele ai peperoncini,
aggiungete dell'acqua (quasi pari  al volume della frutta,un pochino meno,in pratica mentre riempite la pentola l'acqua deve rimanere circa 3 cm sotto dalla frutta)mettete sul fuoco medio e cuocete fino a che le mele si schiacciano con la forchetta,
ora fate un giro con il pimer fino a ridurre tutto in crema,e aggiungete lo zucchero tutto in una volta,mescola
te bene e continuate la cottura per circa 1 ora,l'acqua dovra' ridursi  e quando vedrete che e' ancora fluida ma non piu' acquosa aggiungete l'agar agar e amalgamate bene,cuocete altri 15 minuti e invasate bollente (mi raccomando vasetti sterili e capsule nuove!)..mettete i vasetti a testa in giu' x 10 minuti  poi capovolgeteli e lasciateli fermi fino al completo raffreddamento.

                     



 il colore non e' splendido?!?
mi ricorda tanto l'abito di Babbo Natale!  e infatti con questa ricetta partecipo al contest  natalizio di Simona  di Love Cooking

  ciao!
simona


Commenti

  1. Simo è veramente stupenda!!!! Chissà che bruciore la tua faccia!!!:)
    La inserisco subito...io ho un'idea x il tuo contest, dovrei riuscire a farla il prossimo weekend! Un bacione!!!

    RispondiElimina
  2. Oh povera .. mi spiace, quanto è durato il rossore?!E chissà che bruciore .. mi spiace tanto simo. passando al frutto delle tue sofferenze .. che dire?! non l'ho mai fatta ma sono bravissima a mangiarla .. e ha un colore stupendo!!

    RispondiElimina
  3. ma e' durato un'oretta..ma non so se ero piu' sofferente o incavolata con me stessa per la stupidita' !!
    Serena questa la devi fare assolutamente e' la mia preferitissima!
    ciao!

    RispondiElimina
  4. Rido perchè qualche settimana fa ho preso un mazzetto di peperoncini rossi, rossissimi, freschi e bellissimi... li ho fotografati già (ovviamente!) ma sono in attesa di trovare qualche ricetta stuzzicante... intanto li ho "parcheggiati" all'aria, in balcone... quando apro la finestra mi guardano e secondo me vogliono essere usati...
    ;-)
    Il piccante piace tanto alla mia dolce metà, sono io che ci vado cauta, ma lui impazzirebbe per un fuoco così!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dai Francesca accontentalo!..tu sai che foto ci faresti con un colore cosi??

      Elimina
  5. Carissima io adoro il peperoncino e anche io lo metto ovunque, è quindi inevitabile qualche incidente di percorso, anche io mi sono ritrovata spesso in fiamme, certo non ancora a questi livelli :) :) Però suvvia, guardiamo il lato positivo, questa marmellata è una meraviglia, è valsa la pena di bruciacchiare un po :) :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Assolutamente SIII!..in questo caso la cuoca pasticciona sono io!!!

      Elimina
  6. ihihiih povera! io quei peperoncini li conosco benissimo perchè li faccio sempre ripieni e cavolo se scottano!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    però la marmellata non l'avevo mai sentita e certamente me la pinno che ormai per quest'anno li ho finiti nel campo, ma magari l'anno prox... ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ely!! e' un sacco di tempo che non ti" sento"!!se hai questi peperoncini nell'orto non puoi non farla!pinnapure!!

      Elimina
    2. forse ne ho rimediati un pò da mio babbo!!!
      un'info: posso non mettere l'agar? non so nemmeno cosa sia, ma lo sento spesso nelle marmellate e io non lo uso mai :-P

      Elimina
    3. l'agar agar e' un'alga,la trovi dai Naturasi o nei negozi bio,e' un'addensante vegan,per non usare la colla di pesce,se non vuoi mettere nulla devi aumentare lo zucchero con proporzioni 1:1..altrimenti rimane un po' acquoso..oppure aggiungi la buccia di un paio di mele,che contiene pectina.

      Elimina
  7. Questi peperoncini sono fuoco puro!io li riempio alla piemontese e quando li preparo sembra che vado in battaglia....non vorrei essere nei tuoi panni ( io una volta mi sono tolta le lenti a contatto dopo averli scuotati ..0-0 ).L'anno prossimo faccio anche io questa delizia,ho sempre un sacco di peperoncini tondi!
    Ciaoooo
    Vivi

    RispondiElimina
  8. ciao Vivi! io sono messa male ma anche tu non scherzi!le lenti a contatto sono moolto peggio! ah ahah

    RispondiElimina
  9. Ciao , sono arrivata qui grazie al contest di Simona , attirata dalla ricetta della marmellata con i peperoncini di mia madre :)! Si, perchè lei ha nel suo orto tante piantine di quei peperoncini, non solo rossi ma anche verdi che noi usiamo per fare ripieni di tonno dopo averli sbollentati con l'aceto e che poi mettiamo sott'olio, una vera bontà !
    Ma la marmellata mi mancava, ottima idea , brava !
    Ah... so bene cosa succede quando si maneggiano tanti di quei peperoncini non usando guanti, ho avuto le mani in fiamme per giorni !
    Un saluto, buona giornata !

    RispondiElimina
  10. ciao Patrizia,benvenuta!..se hai la fortuna di avere abbondanza di peperoncini provala assplutamente ,se ti piace il piccante te ne innamorerai!..io adoooro i peperoncini ripieni al tonno..con il cappero..mhhmm!!buoooni!
    a presto!

    RispondiElimina

Posta un commento

Post più popolari